Sigaretta elettronica vietata ai minori di 16 anni

sigaretta elettronica

Niente sigarette elettroniche ai minori di 16 anni. Il divieto arriva direttamente dal Ministero della Salute, che ha sancito nuovamente la regola che prevede di non permettere a chi non ha raggiunto i 16 anni di età di poter fumare le ormai famosissime sigarette elettroniche con nicotina.

Renato Balduzzi, il ministro della Salute del Governo Monti, infatti, ha firmato una nuova ordinanza che prevede il rinnovamento del divieto già in corso di vendere ai minori di 16 anni le sigarette elettroniche, che contengano al loro interno la nicotina. Divieto che sarà valido per i prossimi sei mesi, in attesa di uno studio specifico atteso dal ministero e che è già stato richiesto lo scorso 26 settembre all'Istituto Superiore di Sanità.

Il divieto di vendere sigarette elettroniche ai minori di 16 anni non è nuovo, dal momento che era già stato sancito in occasione della presentazione, nell'agosto del 2011, di una specifica ordinanza ministeriale. L'ordinanza aveva una durata di 12 mesi a partire dal 6 ottobre 2011, giorno successivo alla pubblicazione sulla Gazzetta.

Considerato che non si può escludere l'esistenza di un rischio che i sistemi elettronici inducano la dipendenza da nicotina nei soggetti minori ai quali questi articoli sono liberamente venduti e che mancano le conoscenze relativamente alla maggior parte dei sistemi elettronici in questione è vietata la vendita a soggetti minori di anni 16 di sigarette elettroniche con presenza di nicotina.

Dal momento che ad un anno di distanza da quella ordinanza non esistono ancora studi scientifici che comprovino o meno la pericolosità di questi strumenti nell'organismo dei più giovani, meglio confermare il divieto, in attesa di approfondimenti che dovrebbero arrivare tra qualche mese. Per questo sarà ancora proibito vendere sigarette elettroniche, almeno per i prossimi sei mesi!

Foto | TMnews

Via | Ansa

  • shares
  • Mail