Disfunzione erettile, infedeltà aumenta rischio mortalità

Tempo fa uno pseudostudio, da noi ferocemente e per ovvie ragioni criticato, condotto da un sito di incontri extraconiugali, incitava alla scappatella come rimedio contro la disfunzione erettile. La disfunzione erettile non è un disturbo che si cura con il tradimento, bisogna chiedere aiuto ad uno specialista, tanto più che l'ansia da prestazione che deriva dal ritrovarsi in intimità con un partner non abituale può aggravare le difficoltà di erezione.

Ma c'è di più: secondo un recente studio condotto dalla Divisione di Andrologia dell’Università di Firenze, l'infedeltà negli uomini aumenta il rischio di mortalità acuendo lo stress. Notizia che non farà certamente piacere a quel quinto di italiani che ha intrapreso relazioni extraconiugali.


Come ha sottolineato il dottor Bruno Giammusso, promotore della campagna contro la disfunzione erettile “Chiedi Aiuto":

I fedifraghi presentano livelli di testosterone nel sangue più alti rispetto alla popolazione maschile fedele, oltre che ad un volume dei testicoli e un desiderio sessuale mediamente superiori. Tutto questo ci porta a dire che teoricamente chi tradisce presenta livelli di efficienza sessuale superiori rispetto a chi vive una relazione monogama. Ma attenzione: un altro dato di grande interesse emerso dallo studio è l’aumentata incidenza di malattie cardiovascolari, e di conseguenza l’accentuato rischio di mortalità per problemi cardiaci, negli uomini che conducono relazioni extraconiugali.

I fedifraghi spesso intraprendono relazioni con donne più giovani e dunque sono in ansia per le prestazioni sessuali e fanno più sforzi per soddisfare l'amante, inoltre si concedono qualche drink alcolico in più per sciogliere il ghiaccio e pagano il peso di bugie e sotterfugi. Senza contare che spesso trascurano l'uso del profilattico abbassando la guardia contro le malattie sessualmente trasmissibili. Insomma, pare proprio che il tradimento non sia affatto salutare. Se poi lei lo viene a sapere aggiungete ai rischi dell'infedeltà anche un bel trauma cranico!

Via | Comunicato Stampa
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail