Ammorbidente: le migliori alternative naturali

Ammorbidente: le migliori alternative naturali

Gli ammorbidenti classici possono essere pericolosi per l'ambiente e per la salute: ecco quali sono le alternative naturali.

Per ottenere un bucato perfettamente morbido e senza pieghe uno dei segreti è l’utilizzo di un buon ammorbidente. L’ammorbidente contrasta la durezza del bucato indotta da alcuni tipi di acqua molto dure, ovvero ricche di calcio e magnesio e altri metalli o da detersivi aggressivi. La morbidezza di un capo sulla pelle è uno dei vantaggi dell’uso dell’ammorbidente.

Ma gli ammorbidenti classici contengono molte sostanze irritanti, tossiche e pericolose, che potrebbero causare irritazioni di vario tipo e allergie. Tra queste ci sono coloranti artificiali, fosfati, pentano, limonene, benzil acetato e altri additivi. Ecco le migliori alternative naturali del’ammorbidente:

  • Acido citrico: è quello che si trova negli agrumi ed è molto utile per la cura della persona e della casa. Lo si trova in polvere e basta aggiungerlo al bucato diluendo circa 4 cucchiai a mezzo litro d’acqua.
  • Aceto: riduce la durezza dell’acqua sciogliendo il calcare. Basta aggiungere mezzo bicchiere al bucato
  • Bicarbonato: mezzo bicchiere addolcisce l’acqua dura

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog