L’eiaculazione precoce ha origini genetiche

Ne abbiamo sentite tante: radici psicologiche, motivazioni fisiologiche, origini genetiche. È quest’ultima la teoria appena diventata empiria a seguito degli studi olandesi che, verificando la validità della tesi su 200 uomini sottoposti ad analisi, hanno accertato che la ragione dell’eiaculazione precoce può risiedere nei geni.

Più precisamente: il responsabile sarebbe un gene che controlla la serotonina e determina la rapidità dell’eiaculazione e che in alcuni individui è presente in una variante capace di causare la disfunzione.

Questo non smentisce del tutto la teoria, pur valida, che in molti casi sia l’aspetto psicologico a giocare un ruolo essenziale se non esclusivo. Ma la scienza procede a piccoli passi e aspetteremo di saperne di più sull’eventuale possibilità di intervenire nel caso di alterazione genetica.

Via | 20minutos.es

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail