Dieta dimagrante: le diversità tra uomo e donna

bilancia Guai in vista per le coppie che vogliono mettersi a dieta! Non è possibile, infatti, conciliare le esigenze nutrizionali e dietetiche di uomini e donne. Il rischio è di danneggiare seriamente l’organismo.

È quanto sostengono i ricercatori australiani delle università del Galles del Sud, di Sydney e di Massey, sulla rivista “Current Biology”. Secondo i ricercatori, un dietologo serio quando deve scegliere la giusta dieta deve prima tenere presente il sesso del paziente e anche il suo stato riproduttivo.

Il trucco è il giusto bilanciamento tra carboidrati e proteine, ma a sorpresa gli uomini vivono più a lungo e sono più fertili quando il rapporto tra pane, pasta e affini è di otto a uno rispetto a carne, pesce e uova. Mentre per le donne l’equazione giusta è di uno a uno.

Dunque, le proteine dovrebbero far parte con maggiore frequenza della dieta di una donna e non dell'uomo. Una regola che raramente viene rispettata, perché sia lui che lei più spesso scelgono diete del tutto inadeguate alle esigenze nutrizionali.

Fondamentale, inoltre, fornire alla donna in età fertile tutti i nutrienti che serviranno all’organismo nella fase della gravidanza e dell’allattamento, esigenze di cui bisogna tener conto sempre quando ci si siede a tavola.

Via |Current Biology
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail