Nastro Rosa AIRC: ottobre è il mese contro il tumore al seno

Torna la campagna Nastro Rosa AIRC per sensibilizzare tutti a prevenire e combattere il tumore al seno

Nastro Rosa AIRC

Ottobre è il mese della prevenzione e torna la campagna Nastro Rosa AIRC contro il tumore al seno. Anche quest’anno le città si coloreranno di rosa per ricordarci che la battaglia contro il cancro al seno ci riguarda tutte e che non dobbiamo abbassare la guardia. Stavolta non ci sono le maratone al femminile e tante delle solite e bellissime iniziative, ma tutti possono contribuire a tenere alta l’attenzione.

Grazie alla collaborazione tra la Fondazione AIRC e ANCI, Associazione Nazionale Comuni Italiani, molti palazzi comunali e monumenti delle città si illumineranno di rosa. La campagna Breast Cancer Campaign di The Estée Lauder Companies Italia è iniziata il 5 ottobre con l’illuminazione del Teatro alla Scala di Milano e proseguirà da nord a sud lungo tutto il mese.

Quest’anno la campagna si arricchisce con la serie di podcast “TITS UP! Storie di donne in lotta contro il cancro al seno”, 6 episodi in cui delle donne raccontano la loro vita dopo aver incontrato il cancro. Il periodo precedente alla diagnosi, come si è arrivati a individuare la malattia e il percorso di cura. Storie per dare coraggio e forza a chi combatte la stessa battaglia, ma anche per mettere in guardia tutte le altre. Questa iniziativa è nata dalla collaborazione tra Fondazione AIRC e Storielibere.fm.

Il tumore al seno colpisce una donna su nove, ed è la neoplasia più diffusa nel genere femminile.

Ognuno di noi può contribuire, il modo più semplice e immediato è quello di comprare le spillette Nastro Rosa AIRC disponibili, con una donazione minima di 2 euro, nelle farmacie e nei punti di distribuzione indicati su nastrorosa.it.

Si può anche fare una donazione telefonica (chiamando il 45521 da telefono fisso per donare 5 o 10 euro) oppure usare i messaggii (scrivendo un SMS al 45521 si donano 2 euro). Si può fare un bonifico oppure organizzare raccolte fondi oppure mettere le proprie abilità artigiane al servizio della ricerca. Trovate tutte le indicazioni sul sito ufficiale.

  • shares
  • Mail