Respiriamo Insieme Community, un gruppo online per i pazienti con asma e allergie

Respiriamo Insieme Community è un luogo d'incontro virtuale in cui sciogliere dubbi, fare domande e condividere esperienze.

Respiriamo Insieme Community

Respiriamo Insieme Community è un luogo di ritrovo online dedicato a tutte le persone che soffrono di asma, allergie e difficoltà respiratorie. Una community in cui confrontarsi, conoscersi e trovare risposte ai problemi quotidiani e conoscere meglio la propria patologia. La community è stata creata dall'Associazione Respiriamo Insieme e vuole essere un aiuto in più per chi convive con queste patologie croniche.

Respiriamo Insieme Community lo potete trovare sull’omonimo sito dove è presente un forum. Per partecipare e iniziare a scrivere dovete registrarvi, per la lettura invece non è necessario.

Il portale è organizzato molto bene e sono presenti tre macro categorie principali che sono: asma, asma grave e allergie. All’interno di ognuna delle tre categorie, c’è un menù a tendina con tre diverse sezioni: Consigli medici, Consigli di vita quotidiana e Relazioni e socialità. Ognuno di noi, dopo essersi registrato, può selezionare la macro area e scrivere la domanda. Risponderanno dei medici specializzati proprio in asma e allergie che potranno supporto e aiuto.

Simona Barbaglia, la presidente dell'associazione Respiriamo Insieme, ha dichiarato:

"Il progetto Respiriamo Insieme Community nasce dall'analisi dei bisogni emersi durante i numerosi progetti realizzati dal 2016 ad oggi. Nel concreto si tratta di uno spazio digitale di interazione e dialogo per imparare a conoscere e gestire meglio la malattia: una comunità di medici, specialisti, ricercatori, psicologi e pazienti coinvolti in un percorso di conoscenza, consapevolezza, arricchimento e crescita. Il progetto offre inoltre alcune innovative aree di approfondimento, dove si potrà partecipare ad eventi e dirette realizzate dagli specialisti ma anche ad occasioni di confronto 'alla pari' con chi vive l'esperienza diretta o indiretta della malattia".

Simona Barbaglia

via | ansa

  • shares
  • Mail