Vivere vicino ai fast food non aumenta il rischio di obesità

Vivere vicino ai fast food non è collegato a un maggior rischio di obesità. La conferma arriva da questo nuovo studio.

Fast Food

Vivere vicino ai fast food o a una palestra non influenza il nostro peso. A sostenerlo sono i membri della Lund University in Svezia, i quali hanno constatato che non esiste alcuna correlazione tra l'obesità e la vicinanza a fast food o palestre. In precedenza alcuni studi avevano ipotizzato l’esistenza di un collegamento tra questi fattori. La zona in cui abitiamo può in effetti esercitare un importante impatto sulla nostra salute.

E' ben noto che l’obesità è ad esempio maggiormente diffusa nei quartieri svantaggiati, dove si registrano bassi livelli socioeconomici e alti tassi di disoccupazione. Sebbene venga spontaneo pensare che questo fenomeno sia dovuto alla maggiore presenza di fast food e locali in cui è possibile consumare cibo poco sano, la realtà – almeno in Svezia – sembra essere ben diversa.

Dallo studio non è infatti emersa alcuna associazione statisticamente significativa fra questo tipo di strutture (fast food o palestre) e il peso della popolazione.

Sebbene la riduzione dei fast food o l'introduzione di palestre possano in teoria promuovere un'alimentazione sana e un maggiore esercizio fisico, questo espediente potrebbe non essere molto efficace per tutti i Paesi e le Regioni, poiché i contesti variano a seconda della cultura e dello stile di vita, che possono influire sulla frequenza con cui le persone utilizzano queste strutture durante la loro quotidianità.

Ricerche future dovranno dunque cercare di scoprire quali altri fattori potrebbero influenzare il rischio di obesità nella popolazione.

via | ScienceDaily
Foto di Angelo Esslinger da Pixabay

  • shares
  • Mail