Coronavirus: il 54% dei contagiati è donna

Coronavirus: il 54% dei contagiati è donna

Il 54% dei contagiati da Coronavirus è donna, da marzo a ora c'è stato un progressivo aumento fino a superare gli uomini.

La pandemia da Coronavirus in Italia sta progressivamente rientrando, ma bisogna fare attenzione e seguire tutte le misure per prevenire il contagio e proteggersi. Secondo i dati raccolti dall’istituto Superiore di Sanità (Iss) in questa fase dell’epidemia le donne si stanno ammalando più degli uomini ma muoiono meno, a dimostrazione del fatto che non è finito nulla e bisogna essere cauti.

Sorveglianza Integrata COVID-19 in Italia, curata dell’Iss analizza i dati generali del nostro Paese per capire come sta evolvendo la situazione, chi sono le fasce a rischio e anche l’impatto che la malattia ha, e ha avuto, sulle persone. In base all’ultimo bollettino del 10 giugno 2020, il 54% dei casi di Sars-Cov-2 in Italia sono donne, mentre il restante 46% sono uomini.

Nel corso dei mesi c’è stato un progressivo aumento delle donne malate di Covid-19: il 13 marzo le donne erano malate erano il 39,7%, il 13 aprile il 49,3%, il 13 maggio il 53,7% con il sorpasso degli uomini e infine il 10 giugno il 54,2% dei casi.

Non è chiaro il motivo di questo progressivo incremento, ma è un dato che deve farci riflettere e capire che dobbiamo fare attenzione. L’Italia ha riaperto praticamente tutte le attività e adesso sta a noi essere responsabili, evitare la confusione e usare mascherina e gel igienizzante per disinfettare le mani.

via | ansa
foto | pixabay

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog