Ansia: quali sono le intolleranze che la provocano

Ansia: quali sono le intolleranze che la provocano

L'ansia è un disturbo complesso, che di solito dipende da molti fattori. Ma in alcuni casi le intolleranze alimentari possono essere le principali responsabili: scopriamo quali!

Le intolleranze alimentari possono essere considerate come il sintomo di una reazione del nostro organismo, e in particolare dell’intestino, a uno stimolo considerato come tossico. In questi casi lo stimolo è rappresentato da un cibo, un alimento che non viene riconosciuto come tale, bensì come una minaccia.

A quel punto l’intestino coinvolge il sistema immunitario e scatena le reazioni infiammatorie. Queste possono creare a loro volta dei sintomi sistemici che coinvolgono organi e funzioni più disparati. L’ansia può essere uno di questi sintomi particolari. Vediamo allora quali sono le intolleranze capaci di scatenare l’ansia:

  • Grano e glutine
  • Lattosio e latticini
  • Lieviti
  • Frutta secca
  • Soia
  • Uova

Per sapere se l’ansia dipende da una di queste intolleranze è opportuno svolgere tutti gli accertamenti medici del caso facendosi consigliare dal proprio medico.

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog