Porridge proteico al cioccolato, la ricetta facile

Una preparazione dall'alto contenuto proteico perfetta per una colazione sana, appagante e golosa

Porridge proteico al cioccolato, la ricetta facile La ricetta del porridge proteico al cioccolato è perfetta per iniziare al meglio la giornata e gli impegni che essa comporta. Zuppa di avena di origine anglossassone, il porridge altro non è che una sorta di “pappetta” a base di fiocchi di avena fatti cuocere in acqua e sale ed arricchita con diversi ingredienti. Gli sportivi ed i salutisti lo adorano: scopriamo perché.

Senza proteine in polvere ma con due tra gli ingredienti più proteici che esistano, si tratta di una ricetta sana, sì, ma anche super golosa perfetta per soddisfare la voglia di dolce (tranquilli, avrete poi tutta la giornata per smaltirne le calorie che vi serviranno, tra l’altro, per affrontare gli allenamenti quotidiani).

Preparare un porridge proteico senza albume si può, ed è più semplice di quanto si pensi, basta mettere insieme pochi alimenti con i giusti valori nutrizionali e poco altro.

L’avena è una fonte di carboidrati complessi, ovvero a lento rilascio. Dona senso di sazietà a fa arrivare fino all’ora di pranzo energici: favoritela nell'ambito della vostra alimentazione.

Porridge proteico al cioccolato con yogurt


Ingredienti

  • 25 gr di avena

  • 120 gr yogurt greco senza grassi

  • 60 ml di latte vegetale

  • 10 gr di cacao amaro in polvere

  • dolcificante a piacere


Preparazione

Versate l’avena in un pentolino, copritela con il latte e unite un pizzico di sale. Accendete la fiamma e fate cuocere su fiamma bassa fino a quando il liquido sarà stato completamente assorbito dall’avena. Allontanate dalla fiamma e unite il cacao, una volta tiepida, anche lo yogurt greco e del dolcificante a piacere. Mescolate bene fino ad ottenere un composto cremoso e gustate. In alternativa, potete versare tutti gli ingredienti in un barattolo di vetro o in un contenitore ermetico e mescolare, quindi mettere in frigo per tutta la notte e gustare l’indomani mattina l'overnight porridge ottenuto.

Photo by Eiliv-Sonas Aceron on Unsplash

  • shares
  • Mail