Smart working e quarantena, i trucchi per capelli a prova di video call

Avere i capelli impeccabili durante le video call? Ecco i trucchi del mestiere "spacciati" dall'hair stylist Cristiano Russo

Smart working e quarantena, i trucchi per capelli a prova di video call

La quarantena vede molti di noi alle prese con il famigerato smart working, ovvero il lavoro da casa. Ma stare a casa non giustifica l’"imbruttimento", specie se i contatti con i rispettivi uffici/colleghi/clienti continuano sotto forma di video call.

Se in quanto all’abbigliamento è semplice (basta abbinare ai pantaloni del pigiama una bella giacca con tanto di camicia bon ton), i capelli non mentono, e farli apparire al loro meglio anche in assenza di piega - risentono, come è ovvio immaginare, della chiusura dei parrucchieri e la strategica coda del mercoledì non basta più - si può ricorrendo a qualche trucchetto.

Fortunatamente, a venire in nostro soccorso arrivano i consigli dell’hair stylist Cristiano Russo che ci aiuta ad apparire impeccabili in occasione delle video call lavorative. Ora, se è vero che un effetto collaterale della quarantena sarà un periodo di riposo per i nostri capelli stressati da spazzole, phon e piastre – e a tal proposito Russo consiglia di lavarli una volta alla settimana (due solo in caso di capelli grassi) nutrendoli con impacchi ad hoc ed asciugandoli a basse temperature – l’hair stilyst ci fornisce anche qualche trucchetto del mestiere per risultare in ordine in video.

Ad esempio, spostare la riga sul lato opposto o al centro della testa, aiuta a ravvivare i capelli che hanno perso volume dopo un paio di giorni dallo shampoo; puntare su quelle acconciature finto trasandate che vanno tanto di moda in questo periodo ci aiuta a sembrare appena (o quasi) uscite dalla parrucchiera. Qualche esempio alla portata di tutte? Le code basse e le trecce spettinate, gli chignon improvvisati. Un trucco che le fashion addicted conoscono già è il ricorso a cerchietti, elastici, fasce e mollette colorati, che distolgono l’attenzione sul fatto che la chioma non sia perfettamente pulita. E la frangia? Volendo risparmiarla da lavaggi (e pieghe) separati, meglio appuntarla di lato o tirarla indietro.

Photo | Pixabay

  • shares
  • Mail