Come si mangia il kefir, ricette per la colazione

Benefici e utilizzi in cucina del kefir: tante idee adatte per la colazione e non solo

Come si mangia il kefir, ricette per la colazione

Il kefir è una bevanda fermentata simile allo yogurt: ha un sapore fresco e leggermente aspro, e una consistenza leggermente “effervescente" e più cremosa del comune latte.

Proveniente dalla Russia, dove viene prodotto da tempo immemore, ecco benefici e usi in cucina, soprattutto nell'ambito di una colazione salutare.

Benefici del kefir


I suoi benefici per la nostra salute, ed in particolare per quella dell’intestino, sono indubbi: favorisce la formazione di anticorpi e agisce positivamente nel riequilibrare la flora batterica intestinale.

Rafforza, quindi, le difese immunitarie e può essere bevuto anche da chi in genere tollera poco il lattosio in quanto ne contiene una bassa percentuale. Agli intolleranti si consiglia di farlo con il latte vegetale.


Kefir e yogurt: differenze


Nonostante siano simili, le differenze tra yogurt e kefir sono nette. Quest’ultimo si differenzia dal primo per il fatto di contenere una maggiore percentuale di grassi da un lato, ma anche di proteine e più probiotici dall’altro. E’ molto nutriente ed ha una percentuale di lattosio inferiore a quella dello yogurt.

Come mangiare il kefir a colazione



  • Versalo sui cereali al posto del latte.

  • Utilizzalo come base dei frullati al posto dello yogurt. Basta seguire la ricetta originale senza stravolgimenti.

  • Uniscilo all’impasto dei pancake dolci e salati per colazioni deliziose e brunch nutrienti.

  • Uniscilo, in un bicchiere, al muesli, quindi copri con una macedonia di frutta fresca di stagione.

  • Usalo come base per il porridge al posto del latte (vaccino o vegetale che sia).

  • Utilizzalo all’interno dell’impasto di prodotti da forno come focacce e pani dolci e brioche.



Come usare il kefir in cucina



  • Usalo per addensare le zuppe di verdura e le creme di legumi.

  • Usalo come base per una salsa per condire le verdure o la pasta.

  • Usalo come ingrediente principale di un gelato.

  • Usalo per fare un semplice ma sfizioso dip per le verdure.


Photo | Pixabay

  • shares
  • Mail