6 consigli per chi vive una storia a distanza ai tempi del Coronavirus

Stare distanti dalla persona amata è difficile, ma con qualche consiglio la distanza non sembrerà così insormontabile.

amore

L'emergenza Coronavirus che il nostro Paese, o per meglio dire l’intero Pianeta, sta affrontando in questo periodo è una delle più difficili degli ultimi anni. Una vera e propria "guerra", difficile da combattere, subdola, perché invisibile e silenziosa. La graduale diffusione del virus in tutto il mondo ha provocato un cambiamento radicale delle nostre abitudini. Il comune denominatore di questi cambiamenti volti a sconfiggere la diffusione della malattia è soprattutto uno, ovvero l’isolamento.

Se infatti le informazioni a disposizione in merito alla malattia sono spesso in continuo cambiamento, una cosa la sappiamo ormai da parecchi mesi: l’unico modo per sconfiggere questo crudele avversario è mantenere le distanze dalle altre persone.

Bisogna stare attenti, igienizzare spesso le mani, stare a distanza di almeno un metro da tutti, evitare strette di mano, abbracci e baci. La regola numero uno è quindi quella di mettere distanza tra noi e le altre persone. E se a un essere umano, nei momenti di maggiore difficoltà, togli anche il contatto con gli affetti più cari, cosa rimane? La beffa che si aggiunge al danno sta nel fatto che questi rapporti vengono messi in pausa perché non si può uscire dalla propria casa, perché gli spostamenti da un Comune all’altro sono vietati, e adesso anche pochi chilometri sembrano lontanissimi. Stare distanti dalle persone che si amano è difficile in ogni situazione, ma lo è ancor di più quando sai di averle "a portata di mano", ma comunque così distanti da non poterle vedere o abbracciare.

In queste circostanze non ci sono delle regole oggettive su come comportarsi, ogni situazione è singolare ed unica nella sua intimità, ma ci sono dei consigli che potrebbero aiutarvi a sentire, per quanto possibile, un po' meno la mancanza del vostro partner. Ecco dunque quali sono i consigli che vi aiuteranno a vivere con più serenità la vostra "relazione a distanza".


Coonavirus: ecco come vivere una relazione "a distanza"



  1. Innanzitutto, la prima cosa che vi suggeriamo di fare è quella di videochiamare la persona amata ogni volta che ne sentite il bisogno, anche quando si compiono gesti banali in casa, in modo da condividere un pizzico di quotidianità con il proprio partner.

  2. Cercare di rivivere i momenti che condividevate prima, come guardare un film insieme, stando al telefono magari, o sfruttando i servizi offerti da piattaforme come Netflix e Amazon Prime, magari sorseggiando un buon bicchiere di vino.

  3. Provare a cimentarsi in qualche gioco di coppia online: vi sorprenderà scoprire quanti giochi si possono usare in coppia!

  4. Non fatevi mai mancare le parole dolci e di incoraggiamento, siate sempre la roccia l’una dell’altro, perché oltre ad essere membri di una coppia siete innanzitutto singole persone, con una propria vita all’infuori di quella condivisa col partner, una quotidianità che talvolta può diventare pesante.

  5. Datevi sempre il buongiorno e soprattutto la buonanotte, magari vedendovi un attimo, per andare a dormire con impresso negli occhi il volto della persona amata. Concentrarsi su qualcosa di positivo prima di dormire può anche scongiurare l’eventualità di fare brutti sogni, purtroppo frequenti in questo periodo.

  6. L’ultimo consiglio, il più importante, che dovrebbe valere ogni giorno e non solo nei momenti di difficoltà o di lontananza è quello di ascoltarsi l’un l’altro.


In realtà non esistono consigli e segreti che si adattano ad ogni coppia, nonostante si possano certamente trovare dei suggerimenti utili. Se quelli che vi abbiamo segnalato non dovessero funzionare, chiedete al partner cosa potreste fare insieme, per eliminare le distanze nonostante la quarantena.

Foto di Ylanite Koppens da Pixabay

  • shares
  • Mail