World Cancer Day 2020: la situazione in Italia

Oggi 4 febbraio 2020 si celebra in tutto il mondo il World Cancer Day, a che punto siamo in Italia?

World Cancer Day

Oggi 4 febbraio 2020 è il World Cancer Day organizzato in tutto il mondo dalla Union for International Cancer Control (UICC), una giornata di sensibilizzazione che vuole trasmettere coraggio e positività a tutte le persone che sono atterrate sul pianeta cancro. Lo slogan del World Cancer Day del 2020 + “I am I will” che significa “io sono io farò“ un’iniezione di fiducia anche per i medici e i ricercatori che hanno dedicato la loro vita a combattere questa terribile malattia.

Di cancro si vive, l’aspettativa di vita dopo la diagnosi è sempre più alta, così come le terapie disponibili, però non bisogna mai abbassare la guardia perché purtroppo è vero che si vive di più e si sopravvive di più, ma ci sono anche tante diagnosi che non danno scampo. In dieci anni i pazienti vivi dopo la diagnosi di tumore sono aumentati del 53%, nel 2010 erano 2 milioni e 250mila, oggi sono 3 milioni e 460mila.

Oltre all’accesso alle cure, cambia anche la copertura degli screening che purtroppo al Sud anche se sono disponibili non tutti ne “approfittano” per fare prevenzione. Il nostro Sistema Sanitario nel complesso funziona bene e a testimoniarlo sono i dati della sopravvivenza a 5 anni dalla diagnosi alle forme tumorali più comuni. Sopravvivenza dell’86% per il cancro mammella (83% UE), del 64% per il tumore al colon (60% UE), del 16% per il tumore al polmone (15% UE) e del 90% per il cancro alla prostata (87% UE).

Le cure contro i tumori ci sono, ma i dati raccolti ci dimostrano che la prevenzione e gli screening gratuiti messi a disposizione sono molto importanti e sono la prima (e più efficace) arma per bloccare i tumori prima che inizino a fare danni. Eliminare le forme pre tumorali e le lesioni sospette con controlli regolari e la cosa migliore che possiamo fare per noi stessi.

Il World Cancer Day non è una ricorrenza da festeggiare, ma dobbiamo guardare con fiducia alla ricerca e metterci del nostro per prenderci cura della nostra salute.

via | repubblica

  • shares
  • Mail