Psicologia: come imparare a dire no senza sentirsi in colpa

Essere sempre accondiscendenti non fa bene al nostro benessere emotivo. Ecco dunque come imparare a dire no senza sentirsi in colpa.

Dire no

Per alcune persone, dire di no a delle richieste può essere davvero molto difficile. Alcuni di voi capiranno esattamente di cosa stiamo parlando. Dire di no all’amica che ti chiede di fare un lavoro o svolgere un compito al posto suo, rifiutarsi di assumersi degli incarichi eccessivi a lavoro, non riuscire a dire di no quando ci vengono fatte delle richieste che non vorremmo effettivamente soddisfare. Vi è vai capitato? Purtroppo si tratta di un problema di priorità.

Per qualche motivo, sentite che le vostre priorità sono meno importanti rispetto a quelle degli altri, e per questa ragione dalla vostra bocca esce sempre “si” quando vi vengono fatte delle richieste, anche quando in realtà vorreste dire di no.

Rifiutarsi di fare qualcosa per qualcuno non è dunque esattamente facile, ma non è mai troppo tardi per imparare a farlo. Ecco di seguito una serie di consigli che vi aiuteranno a riprendere in mano il vostro tempo.


Come dire "no" senza sentirsi in colpa



  1. Innanzitutto, sarà importante smettere di pensare che siete egoisti e di sentirvi in colpa: pensate a quante volte avete acconsentito a fare qualcosa anche a discapito del vostro tempo, e pensate che se una persona smette di volervi frequentare o smette di volervi bene semplicemente perché non siete sempre disposti a dire di si, evidentemente non si trattava di un rapporto sano.

  2. Ricordate che avete sempre il diritto di dire "no", e cercate di comprendere una volta per tutte che non è possibile accontentare tutti quanti.

  3. Pensate che, dicendo qualche “no”, probabilmente verrete trattati con più rispetto e le persone tenderanno ad approfittarsi meno di voi.

  4. Cercate di capire se la persona di fronte a voi sta cercando di manipolarvi e quindi di controllarvi. Come? Attaccandovi ad esempio, o ancor peggio facendovi sentire in colpa, lamentandosi per il vostro comportamento, affermando che non fate mai nulla per lui/lei, in modo da ottenere ciò che vuole.

  5. Ricordate che dicendo no a un impegno o a una richiesta non gradita potrete ritagliare più tempo per ciò che davvero vi piace fare, come trascorrere il tempo con voi stessi, leggendo un buon libro, passando del tempo con gli amici più cari e con i familiari.


Foto da Pixabay

  • shares
  • Mail