Mastite, quali sono i primi sintomi

L’infiammazione del seno è dolorosa ed è accompagnata da sintomi abbastanza chiari. Quali sono?

Allattare al seno

La mastite è un disturbo molto doloroso. Si tratta di un’infiammazione che colpisce il seno, per l’esattezza le ghiandole mammarie. È frequente in fase di allattamento (come la mastite puerperale), ma può manifestarsi anche in altri momenti della vita, a causa per esempio di un eccesso di estrogeni o per una lesione al capezzolo o per scarsa igiene. Di solito colpisce un solo seno.

Quali sono i sintomi?


  • turgore e rossore della mammella;
  • perdita di sangue dal capezzolo
  • dolore e sensazione di calore al tatto;
  • sensazione di malessere generale assimilabile alle sindromi influenzali;
  • dolore e sensazione di bruciore continuo durante l'allattamento;
  • febbre intorno a 38° C (ma può essere anche più alta).

Se avverti questi problemi, anche solo nel dubbio (spesso sono sintomi simili all’influenza), consultati con il medico: la mastite può provocare ascessi al seno, se è connessa all’ostruzione di un dotto. Gli ascessi richiedono il drenaggio e sono davvero molto dolorosi.

Intanto, massaggia il seno e fai degli impacchi caldo-umidi per alleviare il dolore al seno e favorire il riflesso ossitocinico e la discesa del latte. E cerca di riposare.

  • shares
  • Mail