Aerofagia, cause e rimedi

Ecco quali sono i sintomi dell’aerofagia e i rimedi più indicati.

Aerofagia

L'aerofagia è un problema senza dubbio molto sgradevole, causato da un accumulo di aria nell'apparato digerente. Questa condizione può causare sintomi come gonfiore e tensione addominale, e se non curata può risultare davvero fastidiosa per chi ne soffre. Fra i sintomi dell’aerofagia, oltre alla pancia gonfia, si segnalano infatti anche meteorismo e flatulenza, eruttazioni frequenti e conseguente disagio, soprattutto durante le situazioni sociali.

In questo articolo vogliamo spiegarvi quali sono le cause dell’aerofagia e i possibili rimedi più indicati.

Cause dell’aerofagia


Come abbiamo visto, questa condizione può essere causata da un accumulo di aria nell’apparato digerente. Ciò avviene, ad esempio, quando vi è una frequente assunzione di grandi quantità d’aria attraverso cibi o bevande. Inoltre, l’aerofagia può essere causata da patologie come:


  • Ernia iatale

  • Gastrite

  • Tumore dell’ovaio

  • Sindrome dell’intestino irritabile

  • Pancreatite

  • Ulcera peptica.


Aerofagia: i rimedi più efficaci


Come spesso accade, anche quando si parla di aerofagia i rimedi più adatti variano in base alla causa che ha scatenato il problema. Se, ad esempio, i sintomi dovessero essere causati da un’eccessiva assunzione di aria, sarà importante limitare il consumo di bevande gassate e cercare di mangiare più lentamente.

Il medico potrebbe inoltre consigliarvi l’assunzione di farmaci per prevenire la formazione di gas nell'intestino.

Fra i rimedi naturali più conosciuti ed efficaci si segnalano anche le tisane (in particolar modo quelle al finocchio, alla melissa, all'anice e alla menta).

via | Hmanitas, Gavezzani

  • shares
  • Mail