Pallina dura dietro l'orecchio: possibili cause

Una pallina dura dietro l’orecchio potrebbe avere svariate cause: ecco quali sono le più comuni.

Pallina dietro orecchio

Una pallina dura dietro l’orecchio potrebbe essere provocata da svariate cause che possono essere innocue o anche gravi. Nella maggior parte dei casi, una pallina dietro l'orecchio non rappresenta tuttavia un motivo di preoccupazione, e normalmente il problema si risolve in maniera spontanea. Ciononostante, è fondamentale consultare il medico qualora il problema dovesse persistere da diversi giorni, per conoscerne l’esatta causa e il trattamento più adeguato.

Pallina dura dietro l’orecchio: le possibili cause


Una pallina dietro l’orecchio potrebbe essere causata da svariati fattori, a cominciare da condizioni della pelle e infezioni. Ecco quali sono le cause più comuni da conoscere:


  • Acne

  • Cisti della pelle dietro l’orecchio

  • Lipoma: si tratta di un tumore benigno e non canceroso, che è costituito da un tessuto adiposo. I lipomi sono più comuni in altre parti del corpo, ma possono presentarsi ovunque, quindi anche dietro l'orecchio.

  • Linfonodi ingrossati: i linfonodi potrebbero ingrossarsi, ad esempio, a causa di un'infezione.


Se il problema dovesse durare per più di una o due settimane, o se si manifestano altri sintomi, consultate al più presto un medico.

Pallina dietro l’orecchio: quando preoccuparsi?


In primo luogo, è senza dubbio utile consultare il medico di base quando notate un sintomo anomalo che dura per più di alcuni giorni. Parlare con il proprio medico è infatti senz’altro più utile che tentare di fare un'autodiagnosi con Dottor Google.

Inoltre, è particolarmente importante consultare un medico se, oltre alla pallina dietro l’orecchio, avvertite altri sintomi come:


  • Dolore

  • Arrossamento

  • Maggiore sensibilità

  • Perdita di liquido

  • Se la pallina sembra fissa sul posto o “attaccata”

  • Se il nodulo cambia o cresce.

  • Se si manifesta all'improvviso.

  • Se sono presenti altri sintomi come febbre, malessere, vertigini, problemi di udito, mal di testa e così via.


via | MedicalNewsToday
Foto da Pixabay

  • shares
  • Mail