Le preoccupazioni sul proprio aspetto sono più comuni di quanto pensi

Preoccuparsi per il proprio aspetto in maniera eccessiva è un problema davvero molto comune. Ecco cosa emerge da un nuovo studio.

Aspetto fisico

Un nuovo studio pubblicato sulle pagine della rivista JMIR Mental Health rivela che le preoccupazioni in merito al proprio aspetto sono più comuni di quanto si possa immaginare. Lo studio ha preso in esame un campione di donne, alcune delle quali svolgevano la professione di modelle.

Gli autori hanno voluto testare la nuova applicazione per Pc e cellulare Somatomap, in modo da comprendere meglio come viene percepita l'immagine del proprio corpo, ed aiutare così i medici a curare i pazienti con disturbi alimentari e con dismorfismo corporeo.

I partecipanti hanno dunque usato delle parole e delle emoticon per descrivere il modo in cui le parti del loro corpo li facevano sentire, e gli autori hanno scoperto che le modelle avevano una percezione più accurata in merito al proprio aspetto estetico, fatto che non sorprende, dal momento che proprio le modelle dipendono dal loro aspetto per guadagnarsi da vivere, e trascorrono senza dubbio molto tempo a guardarsi allo specchio e a misurare le proprie forme rispetto alle altre donne.

A sorprendere i ricercatori è piuttosto il fatto che sia le modelle che le donne "comuni" avevano dei problemi con la propria immagine riflessa allo specchio. In particolar modo, le modelle erano preoccupate per la dimensione delle loro cosce e del loro Lato B, mentre le donne che non svolgevano questo mestiere erano preoccupate per la loro pancia. In entrambi i gruppi, le parole più usate per descrivere queste parti del corpo erano "grassa" e "voluminosa".

Gli esperti spiegano inoltre che sono attualmente in corso studi più ampi, in modo da testare l'uso dell'app in soggetti con anoressia nervosa e con disturbo dismorfico corporeo.

via | ScienceDaily
Foto da Pixabay

  • shares
  • Mail