Allenamento per corsa di 2 km

Per iniziare a correre una distanza di 2 km potrebbe essere la scelta giusta: come si inizia? Qual è l’allenamento giusto?

Una corretta attività fisica è forse il miglior rimedio contro la cattiva digestione: prima di assumere qualsiasi integratore sarebbe meglio modificare alcune abitudini di vita

Una corsa di 2 km è il minimo per incominciare a familiarizzare con questo sport. Il tuo obiettivo deve essere partire da 2 chilometri per arrivare a farne 10, anche perché una passeggiata da 5 km al giorno dovrebbe essere l’elisir di salute per tutti.

Le prime volte che deciderai di correre dovrai alternare 5 minuti di corsa a 3 minuti di camminata (devi ripetere il programma per almeno 4 volte), questo ti permetterà di recuperare il fiato e soprattutto di mantenere lo sforzo costante. Non devi fare scatti, ma devi mantenere il passo ritmato ma non troppo veloce.

Ricordati che le scarpe sono molto importanti: scegli scarpe running, possibilmente mezzo numero in più rispetto alla scarpa normale in modo da evitare che l’alluce tocchi la punta della scarpa ad ogni passo. Non c’è niente di peggio che avere dolore al piede.

Quante volte ti devi allenare? Se vuoi davvero correre devi farlo almeno tre volte la settimana e in teoria dopo un mese e mezzo dovresti riuscire a percorrere 7/8 chilometri senza traumi. Aquesto punto sarà naturale sentire il desiderio di correre più a lungo e più veloce. La sequenza giusta è quella di aumentare prima le distanze e poi le velocità. E ovviamente, appena ti sentirai sicuro i minuti di corsa diventeranno 6 e la camminata 2, poi 7 e la camminata 1 fino a correre con costanza.

Considera che camminando velocemente si possono percorrere 5 chilometri in un ora. Correre due chilometri e più un esercizio di fiato e dovresti poterlo fare in 10/15 minuti.

  • shares
  • Mail