Come si cura la labirintite

La labirintite è prima di tutto un’infiammazione di una porzione di orecchio: ecco dunque cosa puoi fare per curarla.

Orecchie

La labirintite non è un semplice giramento di testa, che può manifestarsi in qualsiasi momento della giornata e a chiunque. Come puoi immaginare dal nome si tratta di un’infiammazione dell’orecchio interno (o labirinto). Quali sono i sintomi? Potresti sentire un ronzio o un fischio, il classico acufene, ma anche riduzione dell’udito e acufene. E ovviamente in questo caso possono anche subentrare dei giramenti di testa o perdita dell’equilibrio.

Quali sono le cause? La causa potrebbe essere infezione, come il raffreddore, l’influenza o una virosi che può probabilmente propagarsi dal petto, dal naso, dalla bocca o dalle vie aeree fino all’orecchio. Più raramente la causa scatenante è batterica, condizione più diffusa tra i bambini.

La malattia può durare da una a sei settimane, e non c’è una terapia specifica, soprattutto se è evirale. Bisogna idratarsi molto bene, riposare, evitare lo stress (luci e rumori intensi) e il consumo di alcol. I farmaci più diffusi cono la proclorperazina o le benzodiazepine, molecole con azione ansiolitica, che in questo caso manifestano anche un’azione diretta sul sistema nervoso centrale a livello della gestione dei segnali dell’equilibrio. Talvolta possono essere prescritti i cortisonici.

Se l’infezione è batterica ovviamente è necessaria la terapia antibiotica. La labirintite non si può prevenire.

  • shares
  • Mail