Bevande zuccherate: spot vietati a Singapore

A Singapore sono state vietate le pubblicità che reclamizzano le bevande zuccherate. Ecco cosa spiegano gli esperti.

Cibi zuccherati

Singapore ha detto stop alle pubblicità che sponsorizzano le bevande zuccherate. La nuova decisione è stata approvata dagli stessi cittadini; in un sondaggio pubblico, il 70% degli intervistati avrebbe infatti sostenuto la necessità di istituire delle norme pubblicitarie volte a spingere i consumatori verso scelte alimentari più sane. Il provvedimento sarà messo in atto a partire dal prossimo anno, e riguarderà tutte le piattaforme di stampa:

La decisione è stata presa dopo una consultazione pubblica condotta sotto forma di sondaggio

ha ribadito il Ministero della Salute di Singapore, aggiungendo che fra i prodotti che non saranno più sponsorizzati in Tv rientrano senz'altro le bevande analcoliche, i succhi di frutta, yogurt e caffè istantaneo. Oltre a non poter essere più sponsorizzati, tali prodotti dovranno anche presentare un'etichetta nutrizionale con codice frontale, dove saranno indicate le proprietà nutritive e le quantità di dolcificante contenute nel prodotto.

Questa non è la sola misura volta a migliorare la salute dei cittadini di Singapore. il Ministro ha infatti ricordato che altre proposte consistono nella possibilità di introdurre un divieto assoluto sulle bevande ad alto contenuto di zucchero.

Vogliamo trovare misure che siano sostenibili nel lungo termine, che diano forma non solo al comportamento di consumo di mercato ma che influiscano anche sull'offerta del prodotto in questione.

Il ministero della Salute di Singapore ha inoltre esortato i produttori di bevande a realizzare i loro prodotti con formulazioni più sane, senza però comprometterne il sapore.

via | Agi
Foto da Pixabay

  • shares
  • Mail