Vaccini in gravidanza, 6 cose da sapere

Se stai per programmare una gravidanza o sei già incinta, ecco le vaccinazioni raccomandare dal Ministero della Salute.

Vaccino contro l'influenza cerotto

I vaccini in gravidanza o in previsione di una gravidanza sono molto importanti per proteggere la salute del nascituro e anche quella della sua mamma. Quali sono le cose importanti da sapere

1.La vaccinazione contro morbillo-parotite-rosolia (MPR) e della varicella deve essere fatta (se non ci sono gli anticorpi) possibilmente prima del concepimento.

2.Il vaccino MPR come quello della varicella sono controindicati in gravidanza, è necessario che, al momento dell’inizio della gravidanza, la donna sia già vaccinata regolarmente (con due dosi) da almeno un mese.

3.La vaccinazioni contro difterite, tetano, pertosse (dTpa) e influenza (se la gestazione si verifica nel corso di una stagione influenzale) devo essere fatte in corso di ogni gravidanza.

4.Per il vaccino contro la pertosse, il periodo raccomandato per effettuare la vaccinazione è il terzo trimestre di gravidanza, idealmente intorno alla 28a settimana.

5.La vaccinazione anti-influenzale è raccomandata e offerta gratuitamente alle donne che all’inizio della stagione epidemica dell’influenza si trovino nel secondo o terzo trimestre di gravidanza.

6.La vaccinazione anti-HPV non è attualmente consigliata durante la gravidanza, poiché non sono stati effettuati studi specifici sull’impiego del vaccino in donne gravide

7. Il vaccino anti difterite-tetano-pertosse è raccomandato e offerto gratuitamente a tutte le donne nel terzo trimestre di gravidanza; andrebbe effettuato tra la ventisettesima e la trentesima settimana e in ogni caso prima della trentaseiesima settimana, per consentire la produzione degli anticorpi prima del parto.

  • shares
  • Mail