Obesità e diabete: gli avocado riducono il rischio

Un nuovo studio rivela che l'avocado potrebbe aiutare a tenere alla larga il rischio di diabete e obesità.

avocado

Un nuovo studio condotto dai membri dell'Università di Guelph rivela che un composto presente negli avocado potrebbe inibire i processi cellulari che normalmente portano a sviluppare il diabete. Lo studio, pubblicato sulla rivista Molecular Nutrition and Food Research, dimostra inoltre che la sostanza in questione viene assorbita nel sangue senza effetti avversi a livello renale, epatico o muscolare.

Gli esperti spiegano che normalmente l'ossidazione degli acidi grassi consente al corpo di bruciare appunto i grassi. L'obesità o il diabete ostacolano però tale processo, portando quindi a un'ossidazione incompleta.

Avocado: il rimedio naturale contro diabete e obesità


Gli autori hanno tuttavia scoperto che l'avocatina B (AvoB), una molecola grassa presente solo negli avocado, potrebbe contrastare l'ossidazione incompleta a livello dei muscoli e del pancreas, riducendo in tal modo l’insulino-resistenza.

Ciò è emerso sia attraverso degli studi condotti sui topi che attraverso studi condotti sull'uomo, dai quali emerge che AvoB, somministrato come integratore alimentare, viene assorbito in modo sicuro nel sangue senza influire sulla salute dei reni, del fegato o dei muscoli scheletrici. Il team ha visto anche riduzioni di peso in soggetti umani, ma si tratta di risultati ancora poco significativi.

Gli esperti spiegano però che mangiare direttamente un avocado potrebbe non avere gli stessi effetti, poichè la quantità di sostanza varia da frutto a frutto, e non è ancora chiaro come questa venga digerita e assorbita.

Sosteniamo un'alimentazione sana e l'esercizio fisico come soluzioni al problema, ma questo è difficile per alcune persone. Lo sappiamo da decenni e l'obesità e il diabete sono ancora un significativo problema per la salute.

via | ScienceDaily

Foto da Pixabay

  • shares
  • Mail