Giradito alla mano, rimedi

Il giradito alla mano è un’infezione molto comune che si manifesta sulle mani ed è di carattere virale, quindi tende a risolversi da sola.

Il giradito è un’infezione cutanea contagiosa, nota come patereccio erpetico, che si manifesta principalmente a ridosso dell’unghia ed è causata dall’herpes simplex virus (di tipo 1 o di tipo 2). I sintomi principali sono gonfiore, arrossamento, vesciche che possono contenere anche liquido purulento, prurito e croste. Se l’infezione si estende può diventare anche grave, causando febbre alta, forte dolore all'area infetta, confusione e perdita di coscienza.

Quali sono i rimedi? Nella maggior parte dei casi il medico potrebbe prescrivere una pomata e nel giro di qualche giorno il patereccio dovrebbe guarire completamente. È statisticamente provato che questi disturbi in realtà tendono a risolversi spontaneamente in 2-3 settimane.

Nei casi più seri, essendo un infezione virale, potrebbe essere richiesta la somministrazione di un farmaco antivirale noto come aciclovir, che si utilizza anche per curare la varicella. Per dare benessere e accelerare la guarigione, usate il tea tree oil. Applicatelo non in purezza ma diluito olio di mandorle dolci o jojoba (bastano 2 gocce in mezzo cucchiaino di olio).

Molto indicata anche l’arnica, che può essere utilizzata per contribuire a ridurre gonfiori e dolori dovuti al giradito. Scegliete la soluzione in pomata che è decisamente più pratica.

  • shares
  • Mail