Come assumere gli integratori alimentari?

Come si assumono gli integratori alimentari? Ecco le linee giuda del Ministero della Salute per un uso consapevole di questi prodotti.

Integratori alimentari

Gli integratori alimentari sono sempre più diffusi e vengono assunti da moltissime persone nella speranza di migliorare la propria salute, tuttavia il Ministero della Salute tiene a ricordare che queste fonti concentrate di nutrienti non hanno una finalità di cura, ma hanno il solo scopo di favorire il regolare svolgimento delle fisiologiche funzioni del nostro organismo in modo da ridurre i fattori di rischio di determinate malattie.

Come spiegano gli esperti, l’assunzione di di integratori, per risultare sicura, deve avvenire in maniera consapevole, senza dunque spingere il soggetto a prestare meno attenzione alla necessità di seguire una dieta equilibrata e un sano stile di vita.

Per informare i consumatori è stato dunque stilato un decalogo che ci rivela come fare ad assumere in modo corretto gli integratori alimentari. Scopriamo quali sono le regole da seguire.

Le 10 regole per assumere correttamente gli integratori alimentari




  1. Un integratore alimentare dovrebbe essere assunto sempre nell'ambito di una dieta varia, e non come escamotage per compensare gli effetti nocivi di comportamenti scorretti.

  2. Leggete prima l’etichetta dell’integratore che intendete assumere per scoprire se quest’ultimo può offrire tutti i benefici di cui avete bisogno, e assumete sempre le dosi consigliate.

  3. Leggete bene le indicazioni in merito alle modalità d’uso e di conservazione del prodotto, e gli ingredienti in esso contenuti. Se l’integratore richiede un uso continuo (come nel caso degli integratori alimentari per ridurre il colesterolo) consultate periodicamente il medico per valutare il vostro stato di salute e gli eventuali miglioramenti.

  4. Se soffrite di qualche patologia, prima di assumere l’integratore chiedete il parere del vostro medico per evitare eventuali effetti indesiderati o interazioni con i farmaci che state assumendo.

  5. Prima di somministrare un integratore a vostro figlio chiedete il parere del suo pediatra. Consultate il medico se siete in dolce attesa o se state allattando e avete intenzione di assumere un integratore alimentare.

  6. Ricordate che “naturale” non è sinonimo di “sicuro”, quindi anche un integratore a base di erbe potrebbe provocare effetti inattesi e indesiderati. Se avvertite qualche effetto collaterale sospendete dunque l’assunzione del prodotto e fatelo presente al medico o al farmacista.

  7. Gli integratori non sono concepiti per la cura di condizioni patologiche, ma solo per favorire una migliore sensazione di benessere.

  8. Non credete agli integratori che promettono di farvi perdere chili senza sforzo. Per perdere peso bisogna ridurre l’apporto calorico con una dieta adatta e svolgere della regolare attività fisica.

  9. Gli sportivi possono soddisfare le loro esigenze nutrizionali seguendo una dieta varia ed equilibrata, quindi non sarà necessario l’utilizzo di integratori. Qualora voleste assumerli però, la vostra scelta dovrebbe essere giustificata dal tipo di sport svolto, dalla sua intensità e dalla durata.

  10. Evitate assolutamente gli integratori che promettono effetti straordinari o miracolosi. Per fare una scelta consapevole, sul portale del Ministero della Salute potrete trovare informazioni utili in merito ai costituenti ammessi negli integratori e il Registro dei prodotti regolarmente notificati per l’immissione sul nostro mercato.


 


Foto da Pixabay
via | Affari Italiani

  • shares
  • Mail