Diabete: il cioccolato all’olio di oliva tiene a bada la glicemia

Ecco il nuovo cioccolato all’olio di oliva che fa bene alle persone con il diabete.

cioccolato all olio di oliva

Le persone con il diabete potrebbero presto avere un nuovo snack sano e goloso a disposizione. Si tratta del cioccolato “all’olio di oliva”, un cioccolato preparato dai membri del Dipartimento di Medicina Interna e Scienze Mediche dell'Università La Sapienza di Roma, i quali hanno aggiunto dell’oleouropeina, ovvero sostanza estratta dall'olio extravergine d'oliva, nel cioccolato, in modo da ottenere un alimento non solo buono, ma anche benefico per la salute.

Nel loro nuovo articolo pubblicato sulle pagine della rivista Clinical Nutrition gli autori spiegano che questo particolare cioccolato può infatti evitare l’aumento della glicemia che si registra in genere dopo aver consumato del normale cioccolato.

Si tratta insomma di un peccato di gola “sano”, dal momento che il cacao può ridurre il rischio cardiovascolare e vanta anche dei benefici effetti antiossidanti, se assunto con moderazione naturalmente.

I benefici del cioccolato all'olio di oliva


Gli esperti spiegano che mangiare 40 grammi di questo particolare cioccolato non modifica i livelli della glicemia, come confermato dal loro studio condotto su un campione di 25 pazienti con diabete di tipo 2 e 20 persone sane. I partecipanti sono stati invitati a mangiare 40 grammi di crema al cioccolato normale o arricchita con oleuropeina, ed hanno osservato che nei soggetti diabetici il consumo di cioccolato all'olio d'oliva riduce il picco glicemico.

La glicemia media dopo il consumo di 40g di cioccolata è di 140 mg/dl, dopo aver mangiato quella arricchita con oleuropeina scende a 125 mg/dl. Non solo, il cioccolato 'speciale' permette un miglior utilizzo del glucosio.

via | Ansa

Foto da Pixabay

  • shares
  • Mail