Ora solare, torna il 27 ottobre: le cose da sapere per la salute

La prossima settimana dovremo spostare le lancette dell’orologio di sessanta minuti indietro per l’arrivo dell’ora solare. Ecco quali sono i vantaggi e gli svantaggi per la salute.

Ora solare salute

La prossima settimana tornerà l’ora solare. Domenica 27 Ottobre (o più esattamente nella notte fra sabato 26 e domenica 27) dovremo infatti spostare le lancette dell’orologio di un’ora indietro. Il sole tramonterà prima, ma potremo vedere in anticipo l’alba durante i primi giorni successivi all’inizio dell’ora solare, che resterà in vigore fino al 29 marzo 2020.

Con l’avvicinarsi del solstizio d'inverno le ore di luce della giornata tenderanno invece a diminuire. Ma quali saranno gli effetti dell’arrivo dell'ora solare per la nostra salute? Scopriamoli insieme!

Gli effetti dell’ora solare per la salute


In linea generale possiamo affermare che, in seguito all’arrivo dell’ora solare, noi italiani potremo dormire un’ora in più, ma come spesso accade (anche nel caso dell’inizio dell’ora legale) potrebbero anche presentarsi indesiderati disturbi del sonno simili a quelli provocati da un leggero jet lag, che sono causati da una lieve alterazione del ciclo sonno-veglia.

In tal caso potreste soffrire di un po’ di insonnia, emicrania, alterazioni dell’appetito e di sbalzi d’umore repentini, ma niente paura, poiché si tratterà di un problema passeggero che si risolverà nell’arco di qualche giorno.

Per limitare i disturbi sarà possibile mettere in pratica qualche semplice accorgimento. Consumate pasti leggeri prima di andare a dormire ed evitate di cenare troppo tardi. Preferite inoltre alimenti che favoriscano la produzione di serotonina, come cioccolato, banane, spinaci e fagioli, e fate della sana attività fisica all’aperto.

via | Gds
Foto da Pixabay

  • shares
  • Mail