Emorroidi in gravidanza, rimedi naturali

Contro il problema delle emorroidi in gravidanza, proviamo i rimedi naturali per un veloce sollievo

Emorroidi gravidanza rimedi

Durante i 9 mesi di gravidanza, la futura mamma vede cambiare il suo corpo ad una velocità spesso disarmante e inattesa, sperimentando non solo una modifica di peso e misure, ma anche una serie di disturbi legati al pancione sempre più invasivo e ovviamente agli ormoni che circolano nel corpo.

Uno dei fastidi che molte gestanti accusano durante la dolce attesa è certamente la stitichezza, che può portare alle emorroidi, un problema antipatico e doloroso, che è preferibile gestire appena si presenta, così da ridurre al minimo ogni disagio.

Iniziamo col dire che gravidanza ed emorroidi vanno spesso a braccetto, partendo proprio dalla costipazione derivata dal peso dell'utero, che inizia a spingere sull'intestino, ma anche sulle vene che si trovano vicino a retto e ano, che possono diventare gonfie e dolorose.

Ma in realtà, a peggiorare il tutto, ci pensa il progesterone, un ormone che può favorire il rilassamento delle pareti venose, senza contare che durante la gravidanza anche un'azione naturale e fisiologica come l'andare in bagno, può diventare complicata, favorendo uno sforzo che fa certamente male a vene e capillari.

Ovviamente in gravidanza i medicinali non necessari sono da evitare, lassativi compresi, salvo diverso parere del medico, ma si può provare a risolvere il problema delle emorroidi con rimedi naturali sicuri e poco invasivi, che funzionano davvero.

Iniziamo col dire che, come detto, la stitichezza è uno dei disturbi principali che favorisce l'insorgenza delle emorroidi, quindi bere più liquidi e assumere più fibre con l'alimentazione è un metodo soft ma efficace per migliorare la regolarità e andare in bagno con minore sforzo.

Se abbiamo problemi di emorroidi, il metodo migliore per non peggiorare la situazione è di sedersi sul cosiddetto cuscino a ciambella, che riduce la pressione nella zona anale. Ma anche i bagni caldi con sali di Epsom (non troppo lunghi per evitare che la pressione cali eccessivamente) possono darci una grande mano.

Quando poi si va in bagno è possibile favorire l'espulsione delle faci con creme e gel, in modo da evitare di peggiorare le emorroidi. Per ridurre invece il gonfiore e alleviare il dolore, affidiamoci agli impacchi locali di ghiaccio, da fare più volte al giorno per migliorare la condizione.

Foto | iStock

  • shares
  • Mail