Come usare lo zenzero per il raffreddore

Come combattere il raffreddore usando lo zenzero? Ecco alcuni consigli utili per voi.

zenzero per il raffreddore

Il raffreddore è un problema che accomuna moltissime persone in questo periodo dell’anno. Purtroppo sappiamo bene che un brutto raffreddore può durare per un tempo che sembra davvero infinito, e sappiamo altrettanto bene che non è semplice combattere questo problema con i normali farmaci, né con i rimedi naturali.

Tuttavia, un rimedio della nonna noto a molti potrebbe fare davvero al caso nostro per aiutarci a ridurre i sintomi del raffreddore. Stiamo parlando dello zenzero, una radice dai molteplici effetti benefici, che è in grado di rinforzare il nostro sistema immunitario e che ci aiuta a combattere raffreddore, influenza e altre condizioni comuni.

La radice di zenzero ha un sapore piccante e fresco, e può essere facilmente usata per combattere i sintomi del raffreddore. Ecco come usarla!

Come usare lo zenzero per combattere il raffreddore


Prendete dello zenzero fresco (meglio se biologico) e tagliatene un pezzo lungo circa un pollice e mezzo. Quindi tritatelo molto finemente (potreste aiutarvi con una grattugia) e mettete il tutto in un colino da tè. Mettete il colino sopra una tazza e versate acqua bollente. Lasciate riposare il tè per cinque minuti, rimuovete il colino e spremete lo zenzero con un cucchiaio, in modo da aggiungere ancor più succo. Dolcificate con un cucchiaio di miele e bevete il tutto.

La bevanda allo zenzero ha delle proprietà antinfiammatorie che vi aiuteranno ad alleviare il mal di gola e il mal di testa, e vi aiuteranno anche ad uccidere i virus che causano il raffreddore. Provate a bere due o tre tazze al giorno di questa tisana fino a quando non vi sentirete meglio, ed il gioco è fatto!

In alternativa potreste decidere di aggiungere un po’ di zenzero al vostro suffumigi, in modo da inalarne il profumo e liberare più rapidamente le vie respiratorie.

 

Foto da Pixabay

  • shares
  • Mail