Tutti gli usi dell'echinacea

Ecco quali sono gli usi dell’echinacea e perché questa pianta è tanto apprezzata.

Echinacea Usi

L'echinacea è un'erba che viene spesso impiegata per produrre medicine e rimedi utili per migliorare la nostra salute. Questa pianta è ampiamente utilizzata per combattere le infezioni (in particolar modo raffreddore e influenza), ma non solo.

Alcune persone assumono infatti dei rimedi a base di echinacea per combattere i sintomi simil-influenzali e alcuni tipi di infezione, come quelle alle vie urinarie, alle orecchie e il mal di gola e altre condizioni, tuttavia sono ancora poche le prove che confermano l’effetto benefico di questa pianta per combattere tali problemi di salute.

I prodotti a base di echinacea sono disponibili in commercio sotto forma di compresse, succhi e . Attualmente questa pianta viene assunta come rimedio erboristico da banco per combattere il raffreddore o l'influenza, ma i suoi utilizzi sono anche altri. Ecco quali sono i più comuni.

L'echinacea e i suoi utilizzi


La pianta dell’echinacea è molto ricca di antiossidanti che aiutano a difendere il corpo dallo stress ossidativo. Inoltre si è dimostrata efficace nel migliorare le funzioni del sistema immunitario, nel tenere sotto controllo la glicemia, alleviare l'ansia e i livelli di infiammazione e nel migliorare la salute della pelle. Alcune persone ritengono che questa pianta abbia anche delle ottime proprietà anti-cancro, ma le ricerche che confermano tale ipotesi sono ancora limitate.

I prodotti a base di echinacea sembrerebbero essere abbastanza sicuri per un uso a breve termine, ma gli effetti a lungo termine non sono ancora ben noti. In linea generale è però possibile che le persone già allergiche ai fiori (come margherite, crisantemi, calendule e così via) possano manifestare effetti collaterali come eruzioni cutanee, prurito, gonfiore, mal di stomaco, nausea, problemi respiratori e altri disturbi.

via | HealthLine
Foto da Pixabay

  • shares
  • Mail