Chi è Adriano Panzironi?

Adriano Panzironi è papà del metodo Life120, un programma alimentare che promette una vita luna 120 anni.

Vivere 120 anni mangiando bene. È questa la promessa di Adriano Panzironi, classe 1972, padre del metodo Life120, che consiglia un’alimentazione iperproteica e integratori alimentari a marchio Life120 (azienda che ha fattura 2,7 milioni di euro nel 2017). Panzironi non è un medico (ma neanche un nutrizionista o un biologo), è un giornalista pubblicista e, a detta della comunità scientifica, la sua dieta è troppo sbilanciata per essere sana (troppe proteine e grassi, zero carboidrati).

Ha fondato con il fratello la casa editrice Welcome Time Elevator (fatturato 2017 oltre i 5 milioni di euro), con cui hanno pubblicato i tre volumi “Vivere 120 anni”: Le ricerche, le ricette e le verità che nessuno vuole raccontarti.

In che cosa consiste Life120? Assomiglia alla dieta chetogenica o paleo, quindi predilige proteine come carne, pesce e uova, eliminando quasi del tutto i carboidrati e gli alimenti raffinati (no anche alla frutta, che contiene zuccheri, alle verdure, con fibre insolubili). Da evitare anche i latticini. Questi alimenti devono essere sostituiti con gli integratori Life 120, un mix di aminoacidi, olio di pesce e spezie, capace non solo di prevenire i disturbi, ma addirittura di guarirli. Sempre secondo l’esperto. Per seguire questa dieta ci vogliono circa 250 euro al mese.

Panzironi ha avuto qualche guaio con la giustizia. L’anno scorso è stato multato dall’Antitrust per 426mila euro perché i suoi programmi televisivi sono stati considerati delle televendite per gli integratori. Ha preso anche una multa di 150mila euro per aver diffuso “informazioni ingannevoli sulle caratteristiche degli integratori alimentari venduti dalla società Life 120 Italia Srls, presentati invece come idonei a determinare o favorire effetti benefici o curativi anche di gravi malattie, senza alcun fondamento scientifico”. Ed è stato sospeso dall’Ordine dei giornalisti del Lazio.

Foro | Adriano Panzironi

  • shares
  • Mail