Come migliorare i voti a scuola: risultati migliori grazie allo sport?

Non sempre fare sport è associato a un miglior rendimento scolastico. Ecco cosa emerge da un nuovo studio.

migliorare i voti a scuola

Gli adolescenti con livelli più elevati di attività fisica ottengono migliori voti a scuola, e vantano un miglior rendimento scolastico durante il passaggio dalla scuola primaria a quella secondaria rispetto ai coetanei che non svolgono attività fisica.

Tuttavia, un aumento dei livelli di attività fisica non comporta automaticamente un miglioramento delle prestazioni accademiche. A renderlo noto è un nuovo studio condotto dai membri della University of Jyväskylä, in Finlandia, i quali hanno esaminato le associazioni fra attività fisica e prestazioni accademiche in un campione di 635 adolescenti di età compresa tra gli 11 e i 13 anni al basale.

L'attività fisica dei partecipanti è stata valutata utilizzando un questionario, mentre i voti scolastici sono stati acquisiti attraverso i registri scolastici.

Sulla base dei risultati ottenuti, gli esperti hanno constatato che chi fa sport da tempo sembra avere migliori voti a scuola. Lo stesso risultato non è stato osservato il coloro che hanno aumentato il livello di attività fisica in un secondo momento. Non è possibile comprendere se l'attività fisica migliori le prestazioni accademiche o se gli adolescenti con prestazioni accademiche migliori scelgano semplicemente uno stile di vita fisicamente più attivo.

Il legame tra attività fisica e rendimento scolastico non riflette sempre una relazione causale. È possibile che alti livelli di attività fisica e buone prestazioni accademiche condividano gli stessi attributi, come l'elevata motivazione a portare a termine un compito da svolgere.

via | ScienceDaily
Foto da Pixabay

  • shares
  • Mail