Bambini: quando diventano adulti?

Quando finisce l'infanzia e quando inizia l’adolescenza? Ecco cosa rivela un nuovo studio.

Bambini adolescenti

Un nuovo studio pubblicato sulle pagine della rivista The Lancet Child and Adolescent Health rivela che i sistemi sanitari globali non soddisfano i bisogni degli adolescenti. L'Organizzazione Mondiale della Sanità definisce l’adolescenza come quel periodo che va dai 10 ai 19 anni, tuttavia poche ricerche hanno esaminato l'età dei pazienti presi in cura dai pediatri e il modo in cui questa varia nei diversi Paesi del mondo.

Per esaminare la questione, gli autori del nuovo studio hanno condotto un sondaggio online su un campione di 1.372 pediatri provenienti da 115 diversi paesi, ed hanno scoperto che la media mondiale in cui i pazienti non vengono più considerati bambini è di 17,4 anni.

Gli autori fanno notare che la medicina pediatrica si è storicamente concentrata sulla cura di bambini molto piccoli, trascurando fin troppo spesso gli adolescenti, e aggiungono che i tipi di malattie cambiano nel passaggio dall'infanzia all'adolescenza, e che sono quindi necessarie figure professionali in grado di identificare e trattare tali condizioni. In questa fase infatti possono svilupparsi problemi di salute che devono essere curati e seguiti in modo adeguato, come diabete, malattie croniche e così via.

L'Organizzazione mondiale della sanità stima che ogni anno muoiono più di un milione di adolescenti. Poche nazioni prestano sufficiente attenzione in modo da includere la salute degli adolescenti nella formazione pediatrica

concludono gli autori dello studio, aggiungendo che – alla luce di quanto osservato – appare chiara la necessità di investire maggiori fondi per migliorare l'assistenza sanitaria a tutela della salute degli adolescenti.

vi | ScienceDaily

Foto da Pixabay

  • shares
  • Mail