Malato di sesso? Tutta colpa dell'ossitocina

Il responsabile del disturbo ipersessuale sembra proprio essere l’ormone noto come ossitocina.

insonnia coppia

Il sesso è un vero e proprio chiodo fisso? Il responsabile potrebbe essere l’ossitocina, l’ormone dell’amore o delle coccole. Secondo uno studio svedese questa scoperta potrebbe essere una vera e proprio rivoluzione per coloro – uomini e donne – che soffrono di disturbo ipersessuale. Il ruolo dell’ossitocina potrebbe aprire la strada ad un trattamento in grado di 'spegnere' l’ iperattività, contrastando la ricerca ossessiva di piacere sessuale.

Il disturbo ipersessuale, o desiderio sessuale iperattivo, è riconosciuto come un disturbo del comportamento sessuale compulsivo dall'Organizzazione mondiale della sanità. Può essere caratterizzato da pensieri ossessivi sul sesso, da una compulsione nel compiere atti sessuali o abitudini sessuali a rischio.

Molto spesso è stata associata a divi di Hollywood e campioni sportivi, perché sono finiti sulle cronache per aver seguito dei comportamenti rischiosi. In realtà questa patologia colpirebbe il 3-6% della popolazione. Adrian Boström del Dipartimento di Neuroscienze dell'Università di Uppsala, in Svezia, che ha condotto lo studio con ricercatori del gruppo di Andrologia e Medicina sessuale (Anova) presso il Karolinska Institutet di Stoccolma, ha dichiarato:

"Abbiamo iniziato a studiare i meccanismi regolatori epigenetici alla base del disturbo ipersessuale per poterne determinare eventuali segni distintivi. Per quanto ne sappiamo, il nostro studio è il primo a mettere in luce il coinvolgimento dei livelli di ossitocina nel cervello".

Via | Adnkronos

  • shares
  • Mail