Dieta vegana: 4 mesi senza carne possono ridurre il peso e potenziare la flora intestinale

È stato verificato che 16 settimane di dieta vegana possono avere effetti incredibili sulla salute: calo del peso, glicemia controllata e migliore flora intestinale.

Dieta vegana

La dieta vegana è spesso criticata da chi non ne conosce correttamente i principi, ma secondo uno studio, che porta la firma della ricercatrice Hana Kahleova del Physicians Committee for Responsible Medicine di Washington DC (Usa), quest’alimentazione può potenziare la flora intestinale e migliorare peso e composizione corporea, oltre al controllo della glicemia.

Non bisogna seguirla a vita, ma solo per 4 mesi. Durante lo studio i volontari (in totale 147 partecipanti) che per 16 settimane sono stati vegani hanno dimostrato che il peso corporeo si è ridotto in modo significativo (in media -5,8 kg), in particolare a causa di un calo della massa grassa (in media -3,9 kg) e del grasso viscerale. Anche la sensibilità all'insulina è aumentata significativamente in questo campione.

E non è tutto, perché sempre nel gruppo 'vegan' è aumentata anche la quantità del batterio Faecalibacterium prausnitzii (+4,8%), un elemento che è associato a riduzione del peso corporeo, della massa grassa e del grasso viscerale. Più presente nell'intestino di questo campione anche il Bacteoides fragilis (+19,5%), cosa che contribuisce a ridurre peso corporeo, massa grassa e grasso viscerale e che aumenta la sensibilità all'insulina.

Un bel risultato. Ovviamente, sono necessari altri studi anche per comprendere che cosa potrebbe accadere tornando a una dieta mediterranea, in termini di benefici acquisiti.

Via | Adnkronos

  • shares
  • Mail