Sviluppo linguistico più lento per i figli più piccoli?

Lo sviluppo linguistico potrebbe essere più lento per i bambini che hanno dei fratelli maggiori. Lo rivela un nuovo studio.

Fratelli

Pensate che un bambino che ha un fratello o una sorella maggiore dovrebbe crescere in un ambiente linguistico più stimolante e sviluppare quindi le proprie abilità linguistiche più velocemente rispetto al primogenito? Ebbene, a quanto pare le cose non stanno esattamente così.

Sorprendentemente sembra che l'apprendimento della lingua da parte di un bambino che ha un fratello maggiore sia più lento rispetto a quello di un bambino che non ha fratelli maggiori.

Un nuovo studio pubblicato sulla rivista Psychological Science rivela che, in particolar modo, avere dei fratelli maggiori può avere un impatto negativo sulle abilità linguistiche dei più piccoli, mentre i bambini che crescono con una sorella maggiore presentano lo stesso sviluppo linguistico dei primogeniti.

Per il loro studio gli autori hanno seguito un campione di circa 1000 bambini dalla nascita fino ai cinque anni e mezzo di età, ed hanno analizzato le loro abilità linguistiche a 2, 3 e 5,5 anni mediante test appositi. Ebbene, gli esperti hanno osservato che i bambini che avevano un fratello maggiore hanno avuto in media un ritardo di due mesi nello sviluppo del linguaggio rispetto a quelli con una sorella maggiore.

Ma a cosa sarà dovuta questa differenza? Gli autori propongono due ipotesi. La prima è che le sorelle maggiori potrebbero essere più disponibili a parlare con i fratelli più piccoli, e che possano in qualche modo compensare la mancanza di disponibilità dei genitori, mentre la seconda ipotesi è che le sorelle maggiori potrebbero essere meno competitive rispetto ai fratelli maggiori per ottenere le attenzioni dei genitori.

via | ScienceDaily
Foto da Pixabay

  • shares
  • Mail