Olio essenziale di cipresso: proprietà e come usarlo

Olio essenziale di cipresso: proprietà e come usarlo

L'olio essenziale si ricava dai giovani rametti dell'albero che tutti conosciamo. Scopriamo insieme tutte le proprietà e gli utilizzi!

Il cipresso è l’albero sempreverde noto in botanica con il nome di Cupressus sempervirens. Dai suoi rametti verdi più giovani e ricchi di principi attivi, si ricava per distillazione un olio essenziale molto conosciuto per le sue proprietà di vasocostrittore ed espettorante. Vediamo quali sono le proprietà dell’olio essenziale di cipresso:

  • Vasocostrittore: un paio di gocce di olio essenziale di cipresso diluite in una bacinella d’acqua o in un olio vettore possono sgonfiare le emorroidi più resistenti, ma aiutano anche a combattere la cellulite, ritenzione idrica, varici e fragilità dei capillari. Cura edemi e ematomi.
  • Antireumatico: in caso di dolori articolari, l’olio essenziale di cipresso può essere aggiunto a un olio da massaggio per donare immediato sollievo. 
  • Espettorante: aiuta a espellere il muco in eccesso in caso di tosse o bronchite. In questo caso si assume per via interna, diluendo qualche goccia in un aerosol o in uno sciroppo. Consigliamo sempre di consultare un medico prima di questo tipo di utilizzo.
  • Deodorante: la sua capacità vasocostrittrice dell’olio essenziale di cipresso lo elegge a ottimo antitraspirante. Un paio di gocce in un pediluvio eliminano il cattivo odore dei piedi, ma con l’aloe o un olio si può creare un ottimo deodorante per le ascelle.

 

Foto | Flickr

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog