Ikea e le case per i malati di Alzheimer

L’Ikea ha dato il via a un progetto per la costruzione di case adatte per le persone malate di Alzheimer.

Alzheimer

In Svezia è stato avviato un progetto molto interessante, lanciato dal colosso Ikea, che ha deciso di costruire delle case che saranno adatte per i pazienti che sono malati di Alzheimer. Il progetto è stato avviato in questo Paese, in cui l'età media cresce in modo molto rapido, e l'aspettativa di vita aumenta.

A renderlo noto è stata la Cnn, che ha fatto sapere che la nuova idea è stata realizzata in collaborazione con l'azienda di costruzioni svedese Skanska, e aggiungendo che il progetto è stato battezzato con il nome di SilviaBo, in onore della regina Silvia di Svezia, la cui madre è stata malata di Alzheimer.

Per il momento sarebbero sei le case che sono state realizzate per andare incontro alle esigenze dei pazienti che soffrono di Alzheimer, di demenza e di perdita di memoria. Le case si trovano nella periferia di Stoccolma, ed hanno delle caratteristiche ben precise. Gli esperti fanno sapere che all’interno di queste abitazioni non vi saranno né specchi né pavimenti dai colori scuri, che potrebbero spaventare o confondere il paziente.

Inoltre, le cucine di queste case non avranno strumentazioni digitali o ultramoderne, ma saranno complete di ogni strumento o accessorio all'antica, come ad esempio i classici pomelli, gli interruttori e così via. Ci saranno anche delle funzioni su misura per le persone con demenza, come indicazioni e segnaletica chiara e grande, pareti doccia basse per fare il bagno in sicurezza, sensori di calore per le stufe e finiture interne rilassanti per tutte le stanze.

Per finire, nella zona esterna si troveranno anche dei giardini terapeutici, dove le persone potranno immergersi nella natura e socializzare.

via | Ansa, Dezeen
Foto da Pixabay

  • shares
  • Mail