Vesciche ai piedi, rimedi veloci ed efficaci

Cosa fare quando si formano le fastidiose (e dolorose) vesciche ai piedi? Ecco qualche rimedio veloce.

Vesciche piedi

Tutti noi, prima o poi, abbiamo sofferto di vesciche ai piedi. S tratta di lesioni che si verificano sulla cute dei piedi quando questa viene sottoposta a traumatismi continui e ripetuti sempre nella stessa sede, per un periodo di tempo breve. Scarpe strette, troppo larghe, parti della scarpa che sfregano fastidiosamente in determinati punti... tutto contribuisce a creare le vesciche ai piedi. Ci sono anche malattie particolari come la disidrosi o l'epidermolisi bollosa che provocano un aumento nella formazione delle vesciche.

Distinguiamo le vescicole dalle bolle: le prime sono lesioni cutanee rilevate, piccole, sierose e contenenti un liquido che proviene dal derma; le seconde sono più grandi e contengono un liquido sieroso che proviene da epidermide o dalla giunzione dermo-epidermica.

Le vesciche sono solitamente dolorose. Ma cosa fare quando compaiono? Come farle guarire velocemente? Ecco alcuni rimedi efficaci per le vesciche ai piedi.

Vesciche ai piedi: cosa fare?

Prima vediamo cosa non fare: non rompere le vesciche. Questo perché si rischiano sovrinfezioni batteriche secondarie, cosa che può accadere anche quando le bolle si rompono a causa dei continui traumatismi. Quello che bisogna fare è lasciare intatta la bolla. Soprattutto quando il traumatismo è inevitabile, conviene coprire le vesciche con un bendaggio morbido e aspettare pazientemente che il liquido si riassorba. Solitamente ci vogliono 4-5 giorni. Il problema è che, se il traumatismo continua, potrebbero formarsi altre bolle.

Se proprio bisogna drenare la vescica, allora bisogna utilizzare un ago sterile. Bisogna prima di tutto lavarsi bene piedi e mani, asciugare entrambi e usare l'ago sterile (non passato sulla fiamma perché le briciole di carbone che si formano finiscono con l'entrare nella ferita). Una volta bucata, bisogna premere delicatamente per far uscire il liquido. Poi si disinfetta di nuovo la vescica e si benda la parte. Ovviamente la benda va cambiata regolarmente, disinfettando sempre bene la parte.

Vesciche ai piedi: rimedi naturali

Ci sono dei rimedi naturali che talvolta vengono utilizzati per curare le vesciche ai piedi (da NON usare se la vescica è rotta o c'è rischio di infezione):

  • acqua e sale (o bicarbonato): quando dobbiamo pulire e disinfettare una vescica ai piedi, possiamo usare una soluzione composta da acqua e sale o acqua e bicarbonato- Attenzione: brucia un pochino. Qualcuno sostituisce il sale o il bicarbonato con l'aceto di mele
  • aloe vera: per aiutare la vescica a guarire, se avete a disposizione una pianta di aloe vera, prendetene una foglia, tagliatela a metà, fate uscire il gel della polpa e applicatelo sulla vescica
  • tea tree oil: l'olio di maleleuca può essere usato sulle vesciche. Bisogna però diluire una goccia di tea tree oil in un cucchiaino di olio vegetale
  • calendula: ha azione lenitiva, antinfiammatoria e cicatrizzante
  • camomilla: prendete una bustina di camomilla, inumiditela e poi applicatela sulla vescica

Vesciche ai piedi: come prevenirle?

Non è facile prevenire le vesciche ai piedi. Molti atleti, particolarmente soggetti al problema, vantano rimedi miracolosi: usano determinate marche di calzini, usano due calzini, mettono del cotone idrofilo fra le dita... Ma non è detto che questi sistemi funzionino con tutti.

Di sicuro, se dobbiamo usare una scarpa nuova, evitiamo di utilizzarla quando sappiamo che dovremo camminare molto. Se proprio non possiamo farne a meno, applichiamo dei cerotti internamente alla scarpa nel punto dove sappiamo soffrire di più di vesciche. Attenzione, però: bisogna posizionare bene i cerotti, altrimenti rischiano anche essi di provocare vesciche.

Cerchiamo anche di mantenere morbida e idratata la pelle del piede, evitando però che sia troppo umida. Se facciamo una determinata attività sportiva, usiamo calzini e calzature adatte.

Foto | iStock

  • shares
  • Mail