Cancro al seno: per ridurre il rischio, meglio pollo o carne rossa?

Mangiare carne o pollo influenza il rischio di cancro al seno? La risposta arriva da questo nuovo studio.

pollo o carne

Un nuovo studio ha recentemente rivelato che il consumo di carne rossa è collegato a un rischio maggiore di cancro al seno, mentre il consumo di pollame sembra avere un effetto protettivo contro tale rischio. I risultati del nuovo studio sono stati pubblicati sull'International Journal of Cancer, ed i suoi autori hanno analizzato le informazioni in merito al consumo di diversi tipi di carne e alle pratiche di cottura in un campione di 42.012 donne che sono state seguite per un periodo di 7,6 anni.

Durante il periodo follow-up, sono stati diagnosticati 1.536 casi di tumore al seno invasivo, e gli esperti hanno osservato che l'aumento del consumo di carne rossa è risultato associato a un maggiore rischio di carcinoma mammario invasivo. Le donne che consumavano la più alta quantità di carne rossa avevano un rischio maggiore del 23% rispetto a quelle che ne consumavano meno.

Sorprendentemente gli esperti hanno anche constatato che mangiare più carne di pollo sarebbe associato a una riduzione del rischio di carcinoma mammario del 15%.

La carne rossa è stata identificata come probabile sostanza cancerogena. Il nostro studio aggiunge ulteriori prove che il consumo di carne rossa può essere associato a un maggiore rischio di cancro al seno, mentre il pollame è stato associato a un rischio ridotto. Mentre il meccanismo attraverso cui il consumo di pollame riduce il rischio di cancro al seno non è ancora chiaro, il nostro studio fornisce prove che la sostituzione della carne rossa con il pollame può rappresentare un semplice cambiamento che può aiutare a ridurre l'incidenza del cancro al seno.

via | ScienceDaily
Foto da Pixabay

  • shares
  • Mail