Aria nello stomaco, rimedi

Avere aria nello stomaco è un fenomeno del tutto normale. Ecco quali sono le possibili cause e i rimedi migliori.

Aria nello stomaco

Avete spesso aria nello stomaco e questo problema vi imbarazza? Durante il processo digestivo si verifica la produzione di gas, e ciò è assolutamente normale. Quando però il gas si accumula nell'intestino e non si è capaci di espellerlo, allora si potrebbe provare una sensazione di disagio e addirittura dolore. Il problema dell’aria nello stomaco (e della flatulenza che ne consegue) può essere provocato da svariati fattori, come ad esempio:


  • Eccessivo consumo di cibo

  • Ingestione di aria mentre si mangia o mentre si beve

  • Consumo di gomme da masticare

  • Vizio del fumo

  • Consumo di determinati cibi.


Aria nello stomaco: rimedi efficaci


In presenza di questo problema è senza dubbio importante consultare il medico, cosa che andrà fatta il più presto possibile se il disturbo causa angoscia, se i sintomi variano all'improvviso e se sono accompagnati da costipazione, diarrea o da perdita di peso. Come abbiamo detto, spesso la produzione di gas è causata dal consumo di determinati cibi. Per molte persone è dunque sufficiente cambiare abitudini alimentari per alleviare il disturbo. Un modo semplice per cercare di individuare i cibi che causano l’eccessiva produzione di gas è tenere un diario alimentare.

Gli alimenti da monitorare con particolare attenzione sono:


  • Cibi ricchi di fibre

  • Cibi grassi, fritti o piccanti

  • Bevande gassate o integratori

  • Fagioli e lenticchie

  • Verdure (soprattutto cavolfiori e broccoli)

  • Alimenti contenenti lattosio

  • Prodotti caseari

  • Prugne.


Se nonostante i cambiamenti nelle abitudini alimentari il problema non dovesse ridursi, potreste provare alcuni dei seguenti rimedi naturali:


  • Menta piperita: può ridurre i sintomi del colon irritabile, inclusa la formazione di gas.

  • Camomilla: può aiutare a favorire la digestione, eliminando gonfiore e aria nello stomaco.

  • Aceto di mele: diluito in acqua e assunto fino a 3 volte al giorno, per il tempo necessario, aiuta a ridurre i sintomi.

  • Olio di chiodi di garofano: va aggiunto in un bicchiere d'acqua e assunto dopo i pasti, così da ridurre il gonfiore.


Detto ciò, qualunque sia il vostro metodo preferito, sarà molto importante parlarne col medico, in quanto alcuni dei prodotti segnalati potrebbero avere degli effetti indesiderati.

via | Healthline
Foto da Pixabay

  • shares
  • Mail