Inquinamento, respirare smog è come fumare un pacchetto di sigarette al giorno

Smettere di fumare non è l’unico modo che abbiamo per proteggere la nostra salute: è importante abbassare le polveri sottili nell’aria.

Citta vivere meglio

Il fumo di sigaretta è da anni il male assoluto, in realtà non è l’unico agente inquinante a mettere a rischio la nostra salute. Secondo uno studio dell’Università di Washington negli Stati Uniti, respirare smog è come fumare un pacchetto di sigarette e può causare il tumore al polmone e l’enfisema polmonare.

Quest’ultima patologia, cronica e progressiva, porta a un graduale peggioramento della funzionalità dell’apparato respiratorio. Come conseguenza anche semplici attività quotidiane diventano complicate. I ricercatori hanno dimostrato che alti livelli di inquinanti nell’aria, in particolar modo l’ozono, possono accelerare l’evoluzione dell’enfisema come chi fuma un pacchetto di sigaretta al giorno per un lungo periodo.

Durante la ricerca sono stati analizzati i dati oltre 7.000 persone tra il 2000 e il 2018 in sei aree metropolitane degli Stati Uniti: Chicago, Winston Salem nella Carolina del Nord, Baltimora, Los Angeles, Saint Paul nel Minnesota e New York. Che cosa è emerso? Respirare un’aria con livelli di ozono di 3 parti per miliardo più alti per dieci anni è del tutto comparabile in termini di enfisema polmonare a fumare un pacchetto di sigarette ogni giorno per 29 anni.

E non è tutto, perché ricordiamo che l’inquinamento da polveri sottili è un fattore di rischio per le malattie cardiovascolari (aumentano, infatti, il rischio di aterosclerosi) e per il tumore al seno.

  • shares
  • Mail