Con la riflessologia plantare si può curare l'ansia?

Chi pratica la riflessologia plantare sostiene di poter curare anche l'ansia e disturbi psicologici annessi. Ecco come.

Riflessologia plantare

La riflessologia plantare è una tecnica di massaggio che microstimola aree del piede (esiste anche la riflessologia della mano e facciale). Le sue basi, non scientificamente provate, sono relative al fatto che su piedi e mani ci sarebbero delle aree particolari chiamate zone riflessogene: tali aree sono connesse con organi o distretti del corpo, per cui massaggiando e stimolando quelle aree si otterrebbero benefici per l'organo collegato all'area. La riflessologia plantare viene applicata a diverse problematiche: disturbi respiratori come l'asma, stipsi, sindrome del colon irritabile, disturbi digestivi, malattie cutanee, artrosi, mal di testa, mal di schiena, sintomi da menopausa e disturbi psicologici. Fra di essi, la riflessologia plantare trova applicazione anche nella terapia dell'ansia. Ovviamente non da sola: è una medicina complementare e non alternativa o sostituibile a quella tradizionale.

Ma come fa la riflessologia plantare a mitigare i sintomi dell'ansia? Ci sono diversi meccanismi secondo i quali potrebbe agire:

  • stimolazione nervosa
  • liberazione di ormoni, fra cui anche le endorfine
  • stimolazione del sistema linfatico e sanguigno

Un massaggio ai piedi, di qualsiasi tipo sia, tende a provocare un senso immediato di benessere e rilassamento, complici anche le numerose terminazioni nervose presenti nei piedi. Visto che l'ansia è uno stato emotivo caratterizzato da preoccupazioni costanti (e spesso infondate), da paura, stress e disagio, ecco che un massaggio rilassante potrebbe contribuire a migliorare lo stato mentale di chi ne soffre prima che l'ansia evolva verso la depressione.

Inoltre massaggiando le zone riflessogene del piede si agisce a livello del cuore, della circolazione e del sistema respiratorio, tutti organi e apparati che vengono sollecitati eccessivamente in chi soffre di ansia. Con la riflessologia, è possibile aiutare il paziente a rilassarsi, migliorando così anche la respirazione e la circolazione.

Foto | iStock

  • shares
  • Mail