Bere tè Matcha aiuta a ridurre l'ansia

Il tè Matcha rappresenta un buon rimedio per l’ansia? Ecco cosa rivela un nuovo studio.

Matcha

In molti paesi del mondo esiste una vera e propria cultura del tè, e il tè Matcha giapponese sta sempre più riscuotendo un grande successo per via delle sue svariate proprietà benefiche. In Giappone, il tè Matcha viene utilizzato per scopi medicinali, dal momento che si ritiene possa avere vari effetti benefici per la salute, ma le prove scientifiche a supporto di tali credenze sono relativamente poche.

Per esaminare più da vicino la questione, gli esperti dell’Università di Kumamoto hanno analizzato il comportamento ansioso in un campione di topi dopo aver assunto della polvere di Matcha o dell'estratto di Matcha, ed hanno scoperto che, in effetti, questa sostanza esercita degli effetti calmanti.

Tali effetti sembrano dovuti a meccanismi che attivano i recettori della dopamina D1 e i recettori della serotonina 5-HT1, entrambi strettamente correlati al comportamento ansioso.

Alla luce di quanto emerso dallo studio pubblicato sulle pagine del Journal of Functional Foods, gli autori ritengono che saranno necessarie ulteriori ricerche per confermare gli effetti positivi del tè Matcha sugli stati di ansia:

Anche se saranno necessarie ulteriori ricerche epidemiologiche, i risultati del nostro studio dimostrano che il Matcha, che è stato usato come agente medicinale per molti anni, può essere molto utile per il corpo umano. Speriamo che le nostre ricerche sul tè Matcha possano portare dei benefici per la salute in tutto il mondo.

via | ScienceDaily
Foto da Pixabay

  • shares
  • Mail