Afta nella bocca, rimedi naturali

Esistono dei rimedi naturali per curare un'afta nella bocca? Cosa ci suggeriscono i vecchi rimedi della nonna?

Afta bocca

Fastidio e bruciore in bocca, su palato, gengive o all'interno della guancia? E' possibile che fra un paio di giorni spunti fuori un'afta in bocca. Si tratta di lesioni tondeggianti, biancastre, circondate da un alone rossastro che provocano bruciore e dolore. Possono essere singole o multiple, senza sintomi sistemici o accompagnate da febbre e stanchezza. Le afte, in realtà possono comparire anche in altre sedi come labbra, gola, lingua o genitali. La afte possono impiegare anche un paio di settimane prima di sparire, ma visto che sono abbastanza fastidiose e che spesso tendono a recidivare, ecco alcuni rimedi naturali da utilizzare per velocizzarne la guarigione e diminuire il dolore.

Rimedi naturali per combattere le afte

Ecco alcuni rimedi della nonna e rimedi naturali per combattere le afte:

  • Tea tree oil: qui siamo nel campo dei rimedi naturali, non credo che le nostre nonne utilizzassero il Tea tree oil. Si può prendere l'olio essenziale di malaleuca o Tee tree oil, metterne una goccia su un cotton fioc e tamponare l'afta
  • aloe vera: in questo caso si tratta di applicare o direttamente il gel che esce dalla foglia della pianta o apposite creme a base di aloe, ma che siano per uso mucosale, non cutaneo
  • propoli: aiuta a ridurre le infiammazioni e previene le sovrinfezioni batteriche (evitare la tintura alcolica)
  • calendula: usate sotto forma di pomata locale per uno interno, ha azione antinfiammatoria e cicatrizzante
  • bicarbonato: si tratta di applicare poco bicarbonato di sodio sulla lesione. In assenza di bicarbonato di sodio, si può procedere con del sale marino
  • limone: ha azione disinfettante e astringente, ma attenzione che brucia parecchio
  • aglio: ha azione antivirale. Si strofina uno spicchio d'aglio sull'afta
  • tisane (o anche estratti) di astragalo, echinacea, vischio, aglio, aloe e curcuma: aiutano a stimolare ledifese immunitarie
  • ribes: ha azione antinfiammatoria

Molti importante, poi, integrare con vitamina A, C, E, D, sali minerali e selenio e polifenoli. In particolar modo la vitamina C, come antiossidante, aiuta a cicatrizzare la mucosa orale. Talvolta anche diete carenti di vitamina B12, ferro e acido folico possono condurre alla formazione di afte. Valutre anche col proprio medico se modificare la dieta o fare analisi del sangue per valuta se una carenza di tali vitamine e minerali possa essere la causa delle afte.

Foto | iStock

  • shares
  • Mail