Bullismo e depressione: alcuni bambini rischiano di più

Il bullismo infantile aumenta il rischio di depressione per i giovani? Ecco cosa rivela un nuovo studio.

Bullismo e depressione

Alcuni giovani adulti che sono stati vittime di bullismo da bambini potrebbero correre un maggiore rischio di soffrire di depressione a causa di un mix di fattori genetici e ambientali. Questo è ciò che emerge da un nuovo studio condotto dai membri dell'Università di Bristol, i quali hanno osservato gli stati d'animo e i sentimenti di un campione di 3.325 adolescenti attraverso dei questionari, ed hanno scoperto che il bullismo durante l’età infantile era fortemente associato a problemi di depressione in gioventù.

Sebbene sappiamo che la depressione può colpire durante l'adolescenza, non sapevamo come cambiano i fattori di rischio nel tempo. Siamo stati in grado di esaminare a più punti temporali le relazioni tra i fattori di rischio più forti come il bullismo e la depressione materna, oltre a fattori come la responsabilità genetica

hanno spiegato gli autori dello studio, dal quale è emerso, nello specifico, che i giovani adulti che sono stati vittime di bullismo correvano un rischio otto volte maggiore di soffrire di depressione rispetto ai loro coetanei.

Alcuni bambini che sono stati vittime di bullismo hanno mostrato però rischi di depressione maggiori in età adulta, e questo gruppo di bambini ha anche mostrato maggiori livelli di responsabilità genetica e rischio familiare.

Rebecca Pearson, docente di Epidemiologia Psichiatrica presso l'Università di Bristol, ha spiegato:

Questi risultati possono aiutarci a identificare quali gruppi di bambini hanno più probabilità di soffrire di sintomi di depressione in età adulta e quali bambini si riprenderanno durante l'adolescenza.

Alla luce di quanto emerso, l’esperta suggerisce dunque di tenere in considerazione i bambini con più fattori di rischio (compresa la storia familiare e il bullismo) per un intervento preventivo.

via | ScienceDaily
Foto da Pixabay

  • shares
  • Mail