Come mangiare senza glutine in vacanza e partire sereni

Mangiare senza glutine in vacanza come a casa: ecco i consigli degli esperti per partire senza preoccupazione.

Mangiare senza glutine

Mangiare senza glutine in vacanza, come partire senza problemi e in tutta tranquillità? Tranquilli, perché godersi le ferie anche se non si può mangiare il glutine si può. Quando si è celiaci è normale temere di non riuscire a rilassarsi in vacanza per il timore di non trovare alimenti gluten free e ristoranti e alberghi a misura di chi soffre di celiachia. Ma per fortuna oggi le cose vanno meglio rispetto a qualche tempo fa.

Secondo i dati resi noti da AIC Lombardia, infatti, sono molte le strutture in Italia e all'estero a prova di celiaci. Così come sono molti gli aeroporti dove poter mangiare gluten free prima di imbarcarsi. Ovviamente meglio informarsi sempre prima di partire, sia per mete italiane sia per mete straniere, avendo cura di avere sempre qualcosa a portata di valigia se vi viene fame.

Se viaggiate all'estero, meglio prepararvi dei foglietti con frasi scritte in lingua per spiegare cosa potete mangiare e cosa non potete mangiare, per la vostra sicurezza.

Vacanze a prova di celiachia


AIC Lombardia, infine, dà i suoi consigli utili:


  1. Chiedete il giustificativo del medico prima di partire per poter avere cibo senza glutine in aereo.

  2. Quando prenotate il biglietto aereo ricordatevi di prenotare il vostro pasto gluten free. E controllate quando ve lo consegnano in aereo che sul coperchio del vassoio compaia la scritta GF meal.

  3. Non dimenticate di avere sempre con voi degli snack senza glutine, per lo spuntino e la merenda.

  4. Scegliete prodotti naturalmente senza glutine e preferite cibi freschi a quelli processati per evitare contaminazioni.

  5. Chiedete consiglio ad AIC prima di partire o contattate associazioni locali se viaggiate all'estero (trovate l'elenco sul sito AIC).


Foto Pixabay
  • shares
  • Mail