Troppi video su YouTube incitano al consumo di alcol

Troppi video su YouTube incitano al consumo di alcol

Troppi video su YouTube esaltano il lato divertente del bere alcolici. Ecco cosa emerge da un nuovo studio.

I video su YouTube che contengono immagini riguardanti bevande alcoliche esaltano quasi sempre il lato divertente del bere questo tipo di bevande. A suggerirlo è un nuovo studio pubblicato sul Journal of Studies on Alcohol and Drugs, i cui autori hanno esaminato 137 video di YouTube che presentavano marche di alcolici popolari. Nel complesso, i video sono stati visualizzati quasi 97 milioni di volte.

Ma esaltare il lato divertente delle bevande alcoliche, come può influenzare la mente di chi osserva tali video? E come possiamo proteggere i più giovani da tali influenze? Dal canto loro, gli esperti sottolineano che l’intento del loro studio non è certamente quello di censurare i video.

Tuttavia, conoscere questi contenuti dovrebbe aiutarci a sviluppare programmi educativi appropriati.

Sebbene spesso i video relativi agli alcolici non siano stati pubblicati dalle aziende produttrici, ma da normali utenti, è innegabile che l’industria produttrice non è mai completamente fuori dal quadro. Le aziende creano i loro annunci in modo che siano divertenti o piacevoli, e questo probabilmente proprio nella speranza che la gente li condivida sui social media.

Cosa devono fare dunque i genitori?

Non stiamo suggerendo che i giovani non dovrebbero mai vedere questi video o che i genitori dovrebbero vietare l’utilizzo di internet.

I genitori dovrebbero piuttosto aiutare i figli ad avere una maggiore conoscenza della pubblicità, facendo notare come le aziende possono cercare di manipolare lo spettatore, raffigurando ad esempio l’alcol come ingrediente chiave per socializzare e divertirsi.

via | ScienceDaily

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog